L’apertura automatica è una funzione particolarmente utile per un cancello, dal momento che consente di evitare la fatica fisica di dover aprire o chiudere le ante di un cancello a battenti o di dover far scorrere nella propria guida la parte mobile di un cancello scorrevole.

L’apertura dei cancelli automatici avviene tramite il tasto di un radiocomando, pertanto risulta particolarmente utile per chi abbia bisogno di entrare o uscire dalla proprietà in auto, dal momento che non sarà necessario scendere per chiudere il cancello (o aprirlo quando si torna a casa).

Fatta eccezione per il meccanismo di apertura, generalmente i cancelli automatici non si differenziano molto dai classici cancelli in ferro, noti per la loro sicurezza. Il meccanismo di apertura automatica funziona elettricamente e risponde agli impulsi di un radiocomando.

I meccanismi elettronici sono installati alla base della recinzione dei cancelli automatici, in prossimità dei pilastri che reggono le ante, ma talvolta possono essere interrati per ottenere un risultato migliore dal punto di vista estetico.

Potrete scegliere tra un gran numero di meccanismi automatici, da applicare a qualsiasi tipo di cancello, sia esso in legno o in ferro battuto. In generale, potrete scegliere tra due tipologie principali di cancelli automatici, che si differenziano per il tipo di apertura. Nel caso di un cancello ad ante o a battente, le ante si aprono ruotando su un fulcro, con un meccanismo uguale a quello di una porta.
Generalmente le ante si aprono verso l’interno della proprietà, perciò sarà necessario lasciare libero un ampio spazio per l’apertura dei battenti. Il cancello con meccanismo di apertura scorrevole, invece, si apre mediante lo scorrimento della parte mobile su una griglia, fino a lasciare un varco. Si tratta di un tipo di apertura più adatto nel caso in cui non disponiate dello spazio sufficiente per un cancello a battente.

In base alla destinazione d’uso, i cancelli automatici scorrevoli possono essere classificati in tre tipologie: ad uso residenziale, ad uso condominiale, ad uso intensivo. Scegliete dunque il tipo di cancello più adatto in base alle vostre esigenze e all’uso che avete in mente di farne. Oggi i cancelli con meccanismo di apertura automatico sono molto più efficienti che in passato e migliorano sensibilmente ogni anno.
Grazie a questo tipo di apertura non farete nessuna fatica per aprire anche i cancelli più pesanti, ad esempio quelli in ferro battuto. Si tratta di cancelli automatici dalla lunga durata e che offrono una notevole resistenza alle intemperie.

I vecchi modelli di cancelli automatici non riuscivano a funzionare o potevano essere danneggiati in caso di forte vento o pioggia, mentre quelli moderni riescono a funzionare anche in caso di presenza di ghiaccio, sebbene quest’ultimo possa talvolta bloccare la parte mobile e impedirle di scorrere sulla griglia.

Alcuni tipi di cancelli automatici offrono meccanismi di regolazione della velocità di movimento delle ante, e permettono a queste di chiudersi dolcemente, senza colpi improvvisi. Inoltre, qualora una persona passi in mezzo alle ante mentre si stanno chiudendo, grazie a sensori intelligenti il movimento viene bloccato. Molti cancelli automatici sono anche dotati di sistemi che annullano il rumore durante l’apertura.