Esiste un motivo molto preciso – e molto valido – se in tutto il mondo si sta sempre più diffondendo l’abitudine di utilizzare le lastre in gomma come coperture per i tetti: e questo è da ricercare nelle loro eccellenti prestazioni a livello di isolamento termico e acustico, combinate con l’enorme semplicità di approvvigionamento, dato che si tratta di un materiale diffusissimo dappertutto e facile da reperire presso un fornitore locale, e che si traduce anche in ridotti costi di manutenzione.

Le prestazioni isolanti delle lastre in gomma sono infatti di altissimo livello, e note a tutti, oltre ad essere comprovate da decenni di utilizzo. Da un punto di vista termico, ad esempio – che nel caso dell’isolamento dei tetti è sicuramente l’aspetto di maggior rilievo, dato che ha ricadute sia sul comfort degli abitanti che sulle loro spese – uno strato di lastre in gomma è in grado di trattenere il calore sviluppato dai riscaldamenti all’interno della casa, in inverno, e allo stesso tempo di contribuire a diminuire il riscaldamento dei sottotetti per effetto dell’irraggiamento solare durante la bella stagione.

Ma l’aspetto che per molti è decisivo, e in effetti va ad aggiungersi a tutti i fattori di risparmio che abbiamo già descritto, è senza dubbio di tipo materiale, ed è quello della durata delle lastre in gomma. Se scelte di buona qualità, e applicate in maniera professionale, infatti queste lastre possono garantire prestazioni impeccabili come copertura per i tetti per un tempo che non soltanto supera quello delle tradizionali – e ahimè fragili – tegole, ma che arriva ad essere comodamente confrontabile con quello offerto da tetti in cemento o calcestruzzo. E il tutto con un’enorme semplicità di manutenzione, dato che la sostituzione di eventuali lastre in gomma danneggiate può essere comodamente effettuata in proprio senza difficoltà.