Molte aziende al giorno d’oggi necessitano di strumenti e accessori per i più disparati ambiti. Uno di questi è senz’altro l’ambito dell’assemblaggio che coinvolge diversi tipi di operazione: dal fissaggio, all’imballaggio fino ad arrivare al taglio di materiali e oggetti.
Per far si che sia possibile svolgere queste mansioni servono strumenti appositi creati ad hoc per ottenere risultati professionali.

Molte aziende manifatturiere ad esempio si trovano a far fronte a funzioni costanti come quelle sopra citate e hanno quindi bisogno di macchinari con una potenza e capacità specifici e di materiali appositi per ottenere ottimi risultati. Inoltre, come è tipico nel settore industriale, c’è bisogno di tempi di consegna rapidi e di una buona affidabilità nei confronti del venditore.

Fissaggio di materiali

Tra le funzioni che molte aziende si trovano a svolgere c’è il fissaggio dei materiali. Ci sono diversi strumenti, a seconda delle esigenze, con cui si effettua il fissaggio dei materiali:

-Chiodatrice: è la cosiddetta pistola spara chiodi che utilizza appunto i chiodi per effettuare il fissaggio dei materiali. Solitamente il funzionamento avviene tramite la compressione dell’aria e può sparare chiodi in modo sequenziale o a sparo continuo. In particolare si utilizza per fissare chiodi nel legno o in altri materiali;

-Anellatrice: questo strumento fa uso di appositi gancetti per fissare i materiali. Gli utilizzi che se ne fanno sono molteplici e diversi tra loro perché con un anellatrice si possono fissare vari tipi di cavi e fili, reti, gabbie, o nasse per la pesca;

-Graffatrice: strumento simile alla chiodatrice ma che, sempre con l’utilizzo del meccanismo ad aria compressa, permette di sparare punti metallici chiamati graffette, che sono ideali per fissare insieme diversi materiali. Inoltre permettono di avere una maggiore rapidità nel fissaggio e quindi di risparmiare sui tempi e sul costo dell’assemblaggio;

-Clincatrice: questo strumento viene utilizzato per la chiusura di fascette metalliche utili per il fissaggio di fili e cavi di vari materiali e dimensioni. Spesso queste fascette metalliche vengono utilizzate nella produzione di divani e materassi.

Imballaggio di materiali

Molte aziende si trovano a dover imballare i propri prodotti una volta terminata la produzione. L’imballaggio è essenziale per proteggere le merci e per prevenire i danni a cui si può andare incontro durante il loro trasporto. Anche in questo caso i dispositivi per il fissaggio egli imballaggi sono diversi:

-Lamierini per casse pieghevoli: si tratta di lastre in acciaio, in alcuni casi zincate, che sono utilizzate per collegare tra di loro le varie parti delle casse in modo tale che possano richiudersi su se stesse quando queste vengono chiuse. Sono quindi utili per poter appiattire o rimontare le casse.

-Nastro adesivo: i nastri adesivi per l’imballaggio professionale sono spesso in PVC (polivinilclorulo) o PPL (polipropilene) e per questi nastri viene spesso utilizzata una colla in gomma naturale o, meno frequentemente una hot melt o una colla acrilica;

-Film estendibile da imballaggio: fondamentale per la preparazione di bancali per il trasporto poiché aderisce ai contenitori e fa si che il carico sia stabile e compatto. L’applicazione di questa pellicola avviene sia manualmente che con appositi macchinari a seconda delle esigenze.

-Reggia: la reggia in polipropilene viene usata per sigillare un prodotto. Questa viene applicata attraverso un apposito macchinario chiamato reggitrice ed è un materiale molto resistente alle intemperie e alle alte temperature.

Taglio di imballaggi

Un ulteriore compito che si svolge in varie aziende manifatturiere è quello del taglio. In particolare, nell’ottica dell’imballaggio, è spesso necessario riparare o sostituire i pallet utilizzati. Per poter lavorare senza problemi su tali pallet sono necessari degli strumenti appositi dato che si deve tagliare sia il legno che il metallo essendo presenti dei chiodi nel legno del bancale.

In questi casi si utilizza dunque delle lame speciali chiamate lame per seghe a gattuccio. Queste lame hanno la particolarità di avere una dentatura tale da evitare l’inceppamento nel taglio sia del legno che del metallo e sono quindi ideali per questo tipo di lavori.

Nelle aziende manifatturiere e non solo, sono quindi necessari molti strumenti di vario genere per portare a termine i compiti richiesti durante una giornata. Se siete interessati a maggiori informazioni su questi tipi di strumenti o volete farvi un’idea sui loro prezzi vi consigliamo di visitare il sito www.ar-assemblaggio.com , sito web di una delle principali aziende italiane che produce strumenti per l’assemblaggio.