La cucina è arte, si dice. Il successo dei grandi chef, televisivi e non, ed i loro capolavori culinari confermano questa affermazione. Non tutti, però, sanno che dietro alla riuscita e alla presentazione di un piatto perfetto c’è un intero universo fatto di chimica, tecnologia, matematica ed ingegneria.

L’industria alimentare continua ad evolvere, con l’obiettivo di migliorare il trattamento, la lavorazione e la conservazione del cibo. Quello della produzione di macchinari per gli alimenti è un settore in perenne crescita, che coinvolge un numero ingente di ingegneri, tecnici e operai specializzati.

Macchinari per il trattamento dei cibi

La riuscita di un piatto perfetto è il risultato di un lungo processo che comincia dalla scelta e dalla cura della materia prima. L’industria alimentare ha sviluppato macchinari e tecniche all’avanguardia che hanno permesso di elaborare nuovi e rivoluzionari metodi di preparazione e di cottura.

Le zangole, ad esempio, sono delle macchine industriali che massaggiano gli alimenti sottovuoto, per esaltarne il sapore, migliorarne la consistenza ed evidenziarne il colore naturale. All’interno di grossi contenitori d’acciaio inossidabile, il moto sinusoidale di una vite a spirale massaggia e strofina la carne fino ad ottenere il risultato desiderato. Destinate al trattamento di alimenti più delicati, le massaggiatrici fanno lo stesso lavoro, ma miscelano tra loro i diversi ingredienti.

Le inteneritrici permettono di ammorbidire i muscoli e i tessuti della carne, aumentando la superficie da esporre a marinatura. Le principali tipologie di inteneritrice sono quelle a rulli, le più diffuse, e quelle a lama, che oltre ad ammorbidire procedono al taglio. I tritacarne, invece, consentono di macinare carne, anche abbattuta, come desiderato. Spesso vengono abbinati a dispositivi per la disossatura.

Preparazione e conservazione

Il progresso della tecnologia alimentare ha portato nelle cucine dei ristoranti e, successivamente, in quelle delle nostre case dispositivi innovativi in grado di agevolare il lavoro.

I macchinari per il taglio sono strumenti necessari sia per il trattamento che per la preparazione degli alimenti. In base a come viene effettuato il taglio, infatti, il cibo può essere lavorato e cucinato a gusto. A livello industriale, i cutter e le ghigliottine permettono di tagliare e sminuzzare gli alimenti a velocità variabile, con precisione chirurgica e a qualsiasi temperatutra. Gli emulsionatori non solo tagliano, ma riducono il cibo in pasta finissima.

Per la preparazione e la conservazione degli alimenti, stringatrici e miscelatori sono macchinari pensati per l’iniezione della salamoia e per la produzione di soluzioni saline, mentre i tunnel di gocciolamento aiutano a non sprecare i liquidi di marinatura, preservandoli per la lavorazione successiva.

Macchine per ghiaccio, freezer e celle frigorifere hanno rivoluzionato per sempre le modalità di conservazione degli alimenti.

L’importanza della pulizia

Come spesso si dice ad un ragazzo alle prime armi, per incoraggiarlo, il centro nevralgico di una cucina è la plonge, ossia la zona del lavaggio. Lavorare in un ambiente pulito e con strumenti perfettamente igienizzati sono le basi del successo di qualsiasi ristorante.

Il progresso della tecnologia in ambito alimentare ha aiutato anche in questo settore. A livello industriale sono stati sviluppati strumenti capaci di mantenere un ineccepibile livello di pulizia in ogni fase della lavorazione. I lavastampi, ad esempio, sono macchinari progettati per garantire l’igiene e la pulizia degli stampi utilizzati per la produzione del prosciutto cotto.

Se una volta la zona della plonge si limitava a lavandini, spugne, sapone e lavastoviglie, ora dispositivi come lavaoggetti e lavacontenitori, oltre che innovativi prodotti chimici, hanno migliorato l’area dedicata alla pulizia.

Per venire incontro alla esigenze della filiera, le aziende che producono macchinari per la preparazione alimentare offrono servizi su misura. Su www.nowickisrl.com, ad esempio, si possono confrontare le diverse proposte, oppure scegliere prodotti personalizzati. Il progresso delle tecnologia in campo culinario parte dall’industria e arriva nelle cucine di tutti, agevolando il trattamento, la preparazione e la conservazione degli alimenti.